Visita i migliori ristoranti del Trentino Alto Adige

Corvara (BZ) - LA STUA DE MICHIL

Segnalato da:

L'AGENDA DEI 365 "fra i migliori ristoranti d'Italia"

 la-stua-de-michil-tre  logo-la-stua-de-michil-tre
 Str. Col Alt, 105
39033
CORVARA (BZ)
Tel. 0471.83.10.00
Fax 0471.83.65.68
www.hotel-laperla.it
info@hotel-laperla.it

Riservato, ispirato e stellato, Nicola Laera è lo Chef di Casa. Un po’ ladino per parte di madre e un po’ pugliese, ama mettere il buono dell’Italia nelle sue creazioni. In Stüa de Michil propone piatti che alternano e amalgamano gusti tipicamente alpini con sapori mediterranei. Le portate, denominate rigorosamente in lingua ladina, rappresentano in pieno la sua cultura gastronomica. Il menu degustazione “Simbol”, equilibrato e fantasioso, parla nel modo più autentico della maestria sua e della brigata. Lasciatevi sedurre dai Canederli grigi, famosi ben oltre le Dolomiti, ma solo dopo un romantico happy hour nella casetta in cima all’albero del giardino, con vista mozzafiato sulle montagne.


Chiusura settimanale: domenica. - Chiusura per ferie: da aprile a metà giugno e da metà settembre a inizio dicembre.

Prenotazione

Indispensabile.


Chi siamo

Responsabile: Famiglia Costa.


Specialità

Specialità della terra ladina con ricerca ed utilizzo di prodotti biologici e biodinamici. Sella di Camoscio in crosta di pan di spezie, Pan Perduto al cumino. Vini: trentamila bottiglie sono custodite nella cantina, la cui visita è riservata in esclusiva agli ospiti del ristorante e dell'Hotel La Perla. Nell'elegante ristorante gourmet con stube del '400 si respira un'atmosfera da fiaba: candele, cristalli, lini e centrotavola floreali. Accoglienza calda e familiare che mette al centro l'ospite ed il suo benessere.


Dettagli

Delicata è la luce delle candele sulla mia tavola di cristalli, lini e centrotavola floreali. Delicato è il profumo del cirmolo della Stube del '400, in cui vivo immersa in un passato che parla una lingua nuova e giovane. Delicati sono i colori della mia Sella di Camoscio in crosta di pan di spezie, che racconta di una terra ladina, di prodotti biologici e biodinamici e sussurra le origini ascolane dello Chef Arturo Spicocchi. Nonostante il caldo, delicati e veloci sono i passi dei giovani camerieri che non si scompongono sotto lo sguardo attento di Manuel. E ritorno bambina davanti ai suoi giochi di magia, mentre il mio cucchiaino indugia leggero sul Pan Perduto al cumino. Elegante ristorante gourmet, 1 stella Michelin.

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Designed by Agenda365.it - Via Dante Alighieri, 8 - Beinasco (TO) 10092 Italia Tel. 011 700 400 Fax. 011 700 420 - P.Iva 10224700012